Liberare spazio dallo smartphone

In questa breve guida ti mostrerò le semplici strategie che uso io per liberare spazio da uno smartphone, che sia Android o iOS.

Premessa

Se nel tuo smartphone la maggior parte dello spazio è occupato da giochi pesanti (tipo quelli da console per capirci) allora questa guida potrebbe essere meno utile del previsto.

Se invece fai un utilizzo medio dello smartphone, allora seguendo i consigli qui sotto potresti liberare tantissimo spazio, e tornare finalmente ad avere il controllo del tuo telefono.

Liberare spazio smartphone

Contenuti multimediali

Nella maggior parte dei casi, per chi fa un uso medio del telefono, gran parte dello spazio viene occupato da contenuti multimediali, quali: foto, video, musica.

Anche se ormai i servizi in streaming e il concetto di cloud storage stanno dilagando, sono ancora tantissimi gli utenti che non sfruttano al 100% queste possibilità. E continuano ad accumulare tutti questi dati sui supporti fisici come la memoria del telefono o del computer.

In questa guida ti propongo 3 servizi principali, e magari qualcuno extra, per spostare tutti i tuoi dati multimediali dai supporti fisici a servizi di cloud storage, ovviamente in modo completamente gratuito e privato.

Libera spazio sul tuo smartphone

Entriamo nel vivo della guida e passiamo in rassegna i 3 principali servizi che ti saranno di grande aiuto nella liberazione dello spazio sul tuo smartphone.

Liberare spazio smartphone

Google Foto: togli tutte le foto (e video) dal tuo telefono

Il primo servizio di cui voglio parlarti è Google Foto. Come intuibile dal nome serve a stoccare su di esso tutte le foto in tuo possesso. Il suo utilizzo è completamente gratuito (a differenza dell’omonimo servizio di Apple ad esempio), e il suo spazio illimitato.

L’unico limite che ha è nella risoluzione delle immagini caricate che non possono superare i 16 MP. Ma non devi preoccuparti di questo in quanto sarà Google Foto a ridimensionarle automaticamente qualora il limite venisse superato. Mentre per i video la massima risoluzione è di 1080p, anche qui con ridimensionamento automatico.

Consigli di utilizzo:

Puoi scaricare Google Foto sul tuo smartphone seguendo questi link: AndroidiOS. Ma ti sconsiglio di iniziare il caricamento dal dispositivo, soprattutto sei hai molte foto.

Collega piuttosto il telefono al pc, salva tutte le foto su di esso, e poi effettua il caricamento su Google Foto collegandoti al suo sito in versione desktop.

Su Google Foto potrai creare album, condividere album specifici con i tuoi amici, e salvare tutte le foto in modo privato (impostazione di default), solo tu potrai vederle.

YouTube: passa tutti i tuoi video dal telefono a youtube

Il secondo servizio di cui ti parlerò è YouTube. Se le foto consumano molta memoria figuriamoci i video, soprattutto se possiedi uno smartphone con una camera molto performante in grado di registrare video ad alta qualità.

Pensa che un solo minuto di video in 4K e a 30 fps arriva mediamente a pesare 375MB. Figuriamoci diversi minuti di video e magari a 60 fps…

Appare abbastanza chiaro che, a prescindere dallo spazio presente sul tuo smartphone, tenere video come questi salvati localmente non sia la scelta più saggia.

Ma ti viene in aiuto YouTube che, una volta loggato col tuo account Google, ti permette di caricare su di esso, gratuitamente e privatamente, tutti i video che vuoi.

E a differenza di Google Foto (che anch’esso permette il caricamento di video ma con limitazioni come specificato sopra) ti permette il caricamento alla massima risoluzione, anche 4k.

Spotify & Co: passa alla musica in streaming

Chi non conosce Spotify..? Eppure sono ancora tanti gli utenti che hanno migliaia di canzoni mp3 salvate sul loro dispositivo, che gli occupano tantissimo spazio.

Ci sono molti servizi simili a Spotify, come Prime Music, Deezer, Apple Music, Google Play Music, ecc…

Alcuni di questi hanno sia la versione a pagamento che una gratuita con limitazioni, come Spotify ad esempio.

Personalmente uso Spotify, in quanto è il primo ad essere uscito e quindi il primo che ho utilizzato e ormai mi ci sono affezionato.

La versione gratuita ha due limitazioni: sono presenti delle pubblicità di tanto in tanto e non è possibile selezionare un brano specifico, ma solo un album, una playlist, un genere o simile.

Consigli di utilizzo:

Se deciderai di optare per la versione a pagamento, per risparmiare potresti attivare un abbonamento family e dividerti la spesa con un massimo di 6 persone (te compreso); un bel risparmio. Non ti resta che fare una ricerca di mercato tra i tuoi amici/colleghi/parenti.

Liberare spazio smartphone

Servizio bonus: Google Drive

L’ultimo servizio che voglio consigliarti è Google Drive. Questo non serve tanto a liberare spazio, quanto a migliorare l’efficienza nella gestione dei documenti o, più genericamente, dei files.

Google Drive ti permette di fare l’upload di qualsiasi tipo di file presente sul tuo smartphone o sul tuo pc, e di averlo sempre a disposizione (internet permettendo) da qualsiasi dispositivo collegato al tuo account Google.

Puoi salvare, ad esempio, il pdf dei tuoi documenti come patente, carta d’identità, passaporto, ecc…

I biglietti in formato elettronico per i vari eventi a cui assisterai, perché stamparli sprecando carta e inchiostro?

Il tuo Curriculum Vitae, così da averlo sempre a disposizione e poterlo inviare immediatamente se necessario.

Ci puoi salvare veramente di tutto e, per i file più importanti, per i quali desideri averli sempre disponibili anche quando non c’è internet, puoi optare per il salvataggio offline.

Conclusioni

Internet oggi giorno ci dà la possibilità di essere sempre connessi, questa connessione costante può essere sfruttata per agevolare alcuni aspetti della nostra vita digitale, come liberare spazio dallo smartphone.

Fammi sapere se utilizzi già alcuni di questi servizi e come ti trovi. O se dopo la lettura di questa guida ti ho convinto e deciderai finalmente di provarne qualcuno.

Se hai difficoltà con alcuni servizi, spiegami pure il problema nei commenti, ti aiuterò volentieri. Oppure, se hai altri servizi da consigliare con i quali ti trovi bene dacci la dritta qua sotto.

© Riproduzione riservata pensiericolorati.it